Assenza di gravità nello spazio

  1. Home
  2. »
  3. Astronomia e Spazio
  4. »
  5. Assenza di gravità nello spazio
force of gravity

Quando ci si trova nello spazio, spesso si ha l’impressione che non ci sia gravità perché gli astronauti e gli oggetti all’interno delle navicelle spaziali sembrano galleggiare in uno stato di “assenza di peso”. Tuttavia, questa percezione non è del tutto accurata. Anche nello spazio, la gravità esiste; in effetti, è la forza di gravità a mantenere le navicelle spaziali in orbita attorno alla Terra o ad altri corpi celesti.

Lo stato di “assenza di peso” sperimentato dagli astronauti nello spazio è più correttamente descritto come “microgravità. Questo effetto si verifica perché la navicella spaziale e tutto ciò che contiene sono in caduta libera verso la Terra (o qualsiasi altro corpo celeste attorno al quale orbitano), ma viaggiano anche in avanti a una velocità tale da farli continuare a cadere attorno alla Terra, invece di dirigersi direttamente verso di essa. Questo crea un ambiente in cui gli astronauti e gli oggetti all’interno della navicella sembrano fluttuare, anche se in realtà sono in continuo stato di caduta libera.

Un esempio pratico di questo fenomeno si verifica quando si lancia un sasso in orizzontale: il sasso inizia immediatamente a cadere verso il terreno a causa della gravità, ma la sua velocità orizzontale lo porta anche in avanti. Se potessi lanciare il sasso abbastanza forte, curverebbe attorno alla Terra in caduta libera continua, entrando in orbita. Questo è essenzialmente ciò che accade con le navicelle spaziali e gli astronauti in orbita: stanno cadendo verso la Terra, ma la loro velocità orizzontale è abbastanza elevata da mantenerli in orbita, creando le condizioni di microgravità.

La gravità diminuisce con l’aumentare della distanza dal centro di massa di un corpo celeste, ma non scompare completamente, anche a grandi distanze nello spazio.

Se vuoi approfondire sull’ assenza di gravità nello spazio  clicca qui

Facebook
Pinterest
X
LinkedIn
WhatsApp

Ultimi Articoli

M87 e il buco nero
Il Suono del Buco Nero Nasa

Nel maggio 2022, la NASA ha introdotto una rivoluzione sonora straordinaria per appassionati di astronomia e il pubblico generale: il suono del buco nero, un

radiotelescopio nel deserto
ASKAP Segnale Radio Misterioso J1935-2148

Il radiotelescopio Australian Square Kilometer Array Pathfinder (ASKAP), situato nell’Osservatorio Radioastronomico di Murchison in Australia Occidentale, ha recentemente catturato l’attenzione della comunità scientifica con il

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Name

ASTRO STELLAR

Storie di Avvistamenti UFO: Incontri Ravvicinati e Misteri

Sul nostro sito, celebriamo il mistero e la meraviglia degli avvistamenti UFO e di altri fenomeni non identificati. Crediamo che ogni storia meriti di essere raccontata e ascoltata. Che tu abbia visto una luce misteriosa nel cielo notturno, un oggetto volante non identificato di giorno, o vissuto un’esperienza che ha cambiato la tua vita, invitiamo te a condividere il tuo racconto con noi!