ASTRO STELLAR

Galleria Foto Deep Sky

NGC 2237 – Nebulosa “Rosetta” - Deep sky

La Nebulosa Rosetta (nota anche con le sigle di catalogo NGC 2237 e C 49) è un’ampia regione H II di forma rozzamente circolare situata ai confini di una nebulosa molecolare gigante, nella costellazione dell’Unicorno.

La nebulosa ha un diametro angolare di 1,3° e si trova a una distanza di 1600 parsec (circa 5200 anni luce) dal sistema solare; ha una dimensione approssimativa di 100 anni luce.

Al centro della Nebulosa Rosetta si trova un brillante ammasso aperto, noto come NGC 2244; le stelle blu dell’ammasso, facenti parte dell’associazione OB nota come Monoceros OB2, emettono radiazione ultravioletta, che eccita il gas della nebulosa portandolo ad emettere luce rossa. Si pensa che il vento stellare del gruppo di stelle O e B eserciti pressione sulla nube interstellare causando una compressione, seguita dalla formazione di stelle; nella regione infatti sono stati osservati molti globuli di Bok, ritenuti sede di formazione stellare.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

NGC 281 – Nebulosa “Pacman” - Deep sky

NGC 281 è una nebulosa a emissione visibile nella costellazione di Cassiopea; circonda l’ammasso aperto IC 1590. Talvolta è chiamata Nebulosa Pacman.
Si individua 1,5 gradi ad est della stella α Cassiopeiae; occorrono strumenti potenti per poter individuare la nebulosa, che sicuramente è l’oggetto più importante, dato che l’ammasso ad essa associato è formato da pochi astri e dominato da una stella doppia di ottava magnitudine. La nebulosa appare solcata nettamente da una vena scura, che la attraversa in senso est-ovest; perpendicolare a questa se ne individua un’altra, rivolta verso sud: viene così a formarsi una “T” che segna profondamente tutto l’oggetto.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

NGC 7635 – Nebulosa “Bolla” - Deep sky

NGC 7635  è una nebulosa diffusa visibile nella costellazione di Cassiopea, verso il confine con Cefeo. È individuabile vicinissimo all’ammasso aperto M52, al punto che a bassi ingrandimenti appare nello stesso campo visivo; la sua caratteristica principale è una “bolla” di vuoto circondata da una nebulosa, visibile con potenti strumenti nella zona meridionale dell’oggetto, causata dal vento stellare della giovane stella centrale, di magnitudine 8,7. In un telescopio amatoriale si rivela invece bene la nebulosa, che sembra terminare a sud con una forma ad arco.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

IC 1848 – Nebulosa “Anima” - Deep sky

IC 1848 (nota anche come Nebulosa AnimaNebulosa Embrione o con la sigla W5) è una nebulosa diffusa associata ad un ammasso aperto di stelle giovani e calde di grande massa, visibile nella costellazione di Cassiopea, verso il confine con la Giraffa. Si tratta di una delle aree in cui è più attiva la formazione stellare.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

La Galassia di Andromeda - Deep sky

La Galassia di Andromeda (nota talvolta anche con il vecchio nome Grande Nebulosa di Andromeda o con le sigle di catalogo M 31 e NGC 224) è una galassia a spirale gigante che dista circa 2,538 milioni di anni luce dalla Terra in direzione della costellazione di Andromeda, da cui prende il nome. Si tratta della galassia di grandi dimensioni più vicina alla nostra, la Via Lattea; è visibile anche a occhio nudo ed è tra gli oggetti più lontani visibili senza l’ausilio di strumenti.

La Galassia di Andromeda è la più grande del Gruppo Locale, un gruppo di galassie di cui fanno parte anche la Via Lattea e la Galassia del Triangolo, più circa cinquanta altre galassie minori, molte delle quali satelliti delle principali.

Secondo studi pubblicati negli anni duemila, derivati dalle osservazioni del telescopio spaziale Spitzer, conterrebbe circa un bilione di stelle (mille miliardi), un numero superiore a quello della Via Lattea, stimato tra i 200 e i 400 miliardi di stelle. Sulla massa ci sono tuttavia opinioni discordanti: alcuni studi indicano un valore di massa per la Via Lattea pari all’80% di quello di Andromeda,[3] mentre, secondo altri, le due galassie avrebbero dimensioni di massa simili. Alcuni studi suggeriscono però che la Via Lattea contenga più materia oscura e potrebbe così essere quella con la massa più grande.

Caratteristiche:

Mosaico da tre pannelli

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

NGC 6888 – Nebulosa “Crescente ” - Deep sky

NGC 6888 (nota anche come Nebulosa Crescente o con la sigla C 27) è una nebulosa diffusa visibile nella parte meridionale della costellazione del Cigno.

Si individua 2,5 gradi a sud-ovest della stella γ Cygni, subito ad ovest di un ricchissimo campo stellare, in cui sono inclusi oggetti come M29 e IC 4996. La parte più intensa della nebulosa si trova ad occidente, e forma un arco esteso più in declinazione che in ascensione retta; questa caratteristica ha fatto sì che la nebulosa fosse chiamata crescente, poiché presenta la “gobba” a ponente, come la Luna in fase crescente. Per individuarla occorre un telescopio, anche se di piccola apertura; un binocolo consente di intravederla appena in condizioni di cielo nitido.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

NGC 7000 – Nebulosa "Nord America" - Deep sky

La Nebulosa Nord America (anche nota con le sigle NGC 7000 e C 20) è una nebulosa a emissione visibile nella costellazione del Cigno, vicino a Deneb (la coda del cigno e la sua stella più brillante). La forma della nebulosa disegna il continente nordamericano, soprattutto la costa est, tra il Golfo del Messico e la Florida.

La scoperta della Nebulosa Nord America è attribuita all’astronomo William Herschel. Essa costituisce assieme alla vicina Nebulosa Pellicano un unico complesso nebuloso, situato a circa 1960 anni luce, in cui è attiva la formazione stellare, come è testimoniato dalla presenza di diversi oggetti stellari giovani e oggetti HH; questi fenomeni riguardano principalmente stelle di piccola e media massa.

Grazie alla sua luminosità e alla sua estensione, è uno degli oggetti più fotografati dell’emisfero celeste boreale.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

IC 1396: Gioiello del Cosmo - Deep sky

IC 1396 è un ammasso aperto molto sparso associato a una vasta nebulosa diffusa, visibile nella costellazione boreale di Cefeo; si trova in un tratto di Via Lattea parzialmente oscurato da densi banchi di nebulose oscure, in una regione galattica ricca di polveri e gas neutri con associate stelle giovani e calde di colore blu.
È facilmente individuabile la sua posizione, subito a sud della stella μ Cephei, una delle stelle più rosse che si conoscano; individuare però l’ammasso in sé non è facile, perché è molto disperso e quasi si confonde con il campo stellare circostante. Ciò che, nelle foto a lunga posa prese attraverso un telescopio, appare ben evidente, è il grande complesso nebuloso che circonda l’ammasso; il suo aspetto è rozzamente circolare e attraversato da numerose macchie scure, che ad un’analisi più attenta si rivelano essere dei globuli di Bok, ossia regioni della nebulosa particolarmente concentrate dove avviene la formazione di nuove stelle. Si tratta dunque di una regione H II, e fa parte di un vasto sistema di nubi molecolari e associazioni OB chiamato Complesso nebuloso di Cefeo.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

NGC 2070 – Nebulosa "Tarantola" - Deep sky

La Nebulosa Tarantola (nota anche come 30 Doradus o con le sigle di catalogo NGC 2070 e C 103) è una vastissima regione H II situata nella Grande Nube di Magellano. È la più grande regione di formazione stellare conosciuta nel Gruppo Locale di galassie.

Questa nebulosa, di ottava magnitudine apparente, si osserva nella zona nord-orientale della Nube, ed è visibile in prevalenza dall’emisfero australe, dove si presenta circumpolare in tutte le regioni meridionali poste all’esterno della zona tropicale; dall’emisfero nord, al contrario, la nebulosa è visibile solo a sud del Tropico del Cancro.

Impossibile da osservare ad occhio nudo, è individuabile senza difficoltà tramite un semplice binocolo, presentandosi come una macchia tondeggiante dai bordi molto sfumati; le sue ramificazioni luminose appaiono invece con un telescopio amatoriale, che consente di rilevare anche alcuni addensamenti di stelle e ammassi aperti.

Strumentazione:

Telescopio:  Skywatcher Quattro 200/800

Camera di Acquisizione: ZWO ASI294MC Pro

Montature: Sky-Watcher EQ6-R Pro

Software: PixInshight/Photoshop/Voyager

Telescopi O Obiettivi Di Guida: Sky-Watcher Evoguide 50ED

Camere Di Guida:  ZWO ASI120MM Mini

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Name

ASTRO STELLAR

Storie di Avvistamenti UFO: Incontri Ravvicinati e Misteri

Sul nostro sito, celebriamo il mistero e la meraviglia degli avvistamenti UFO e di altri fenomeni non identificati. Crediamo che ogni storia meriti di essere raccontata e ascoltata. Che tu abbia visto una luce misteriosa nel cielo notturno, un oggetto volante non identificato di giorno, o vissuto un’esperienza che ha cambiato la tua vita, invitiamo te a condividere il tuo racconto con noi!